By:
29/08/2018
0

0/5  Voti: 0

Si tratta di una figura contrattuale molto diffusa nella prassi delle relazioni commerciali, soprattutto con riferimento ai settori della distribuzione di benzina e della vendita di automobili.

La concessione di vendita è istituto risalente nel tempo, nato dall’esigenza di innovare le tecniche tradizionali della distribuzione dei prodotti, che si erano rivelate inefficienti. Così, superando la contrapposizione tra distribuzione diretta e indiretta, per creare un nuovo e più efficiente sistema definito “di distribuzione integrata”, nasceva il modello di “distribuzione integrata c.d. verticale”, dove i soggetti interessati operavano su piani differenti (produttore/distributore): l’uno impegnato nella produzione e l’altro nella vendita.

Si affermano nuove figure contrattuali che accentuano il carattere dell’integrazione commerciale (anche attraverso ulteriori previsioni specifiche: ad esempio, introducendo le clausole di fatturato minimo).

In sostanza, la concessione di vendita si caratterizza per essere un accordo in base al quale una parte (concessionario) si obbliga ad acquistare i prodotti forniti dall’altro contraente (concedente), impegnandosi a venderli o a promuoverne la vendita, riconoscendo al concessionario una posizione di sostanziale “privilegio”, grazie al ruolo di distributore ufficiale dei prodotti del concedente.

Si tratta di un complesso regolamento contrattuale, che le parti possono arricchire con varie previsioni (ad esempio, inserendo un diritto di esclusiva per il concessionario). Questo tipo di contratto si differenzia dai tradizionali negozi di scambio, perché in esso coesistono, sostanzialmente, due funzioni: quella di scambio e quella di cooperazione (in virtù della quale il concessionario è chiamato a promuovere la vendita dei prodotti del concedente).


Commenti
 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy